Il Segretario alla Cultura Oliver Dowden ha chiesto alla Premier League di considerare la possibilità di trasmettere le partite in chiaro se e quando la stagione in corso riprenderà.

“Ho detto alla Premier League che non invierebbe il segnale migliore se fosse uno dei primi grandi sport a riprendere a porte chiuse e il pubblico in generale non potesse avervi accesso”, ha detto Dowden alla commissione per il digitale, la cultura, i media e lo sport questa settimana.

Mentre il canale di base Sky Sports Mix ha proiettato una manciata di partite in questa stagione, è disponibile solo nelle case di Sky. Nei suoi 30 anni di storia la Premier League non è mai stata vista sulla televisione terrestre in chiaro.

Un precedente è la finale della Coppa del Mondo di cricket dell’anno scorso, dove Sky ha concesso in sublicenza i diritti della finale a Channel 4.

Il presidente del comitato, Julian Knight, ha espresso la sua preoccupazione per il fatto che con il calcio in diretta della Premier League confinato ai tifosi della pay-TV, i tifosi possono semplicemente andare a casa dell’altro per vedere le partite.

Dowden ha detto di non voler speculare su quale piattaforma le partite potrebbero essere proiettate. “Per quanto vi riguarda, se sono attenti ai punti d’accesso che non devono solo andare sulle partite tradizionali terrestri, o anche mostrare tutte le partite.

La Premier League è in attesa da marzo con le squadre di calcio che cercano una ripresa per salvaguardare i loro contratti multimilionari con Sky Sports e BT Sport, che tra loro detengono i diritti di trasmissione in diretta. La BBC proietta i momenti salienti dell’annoso Match of the Day.